• STUDIO LEGALE MICHIELAN

Profilo e Storia

Al centro del quadrante Nord-Est ed equidistante dai Tribunali di Treviso e di Venezia, lo studio legale Michielan, che assume il nome dal suo fondatore, Primo Michielan, nasce ed ha sede nella cittadina di Mogliano Veneto in provincia della Marca trevigiana ma prossima alla laguna della città di Venezia.

Offre da oltre trentacinque anni assistenza di consulenza legale e di curia giudiziaria nell’intero settore di diritto amministrativo, costituzionale, pubblico generale; in quello civile in materia contrattualistica dei diritti reali e di responsabilità, in quello di giudizio amministrativo-contabile avanti la Corte dei Conti; in quello tributario per imposte e tasse degli enti locali; del giudizio penale con speciale riferimento ai reati urbanistico-edilizi, ambientali ed in genere ai reati contro la Pubblica Amministrazione.

Gli avvocati dello Studio esercitano nel rispetto di principi delineati nella Politica dello Studio con l’obiettivo di venir considerati dai propri clienti consulenti di fiducia.


Contattaci per maggiori informazioni

Offerte di Lavoro

Praticanti

I neolaureati in giurisprudenza sono ammessi ad effettuare periodi di pratica presso lo Studio sotto la guida e la supervisione del dominus ma a disposizione di tutti gli avvocati dello Studio per avere l’opportunità di operare in campi e con metodologie differenti. Nel corso del periodo di pratica i dottori, che sono sempre in numero limitato, vengono coinvolti nelle attività dello Studio, in ambito sia giudiziale che stragiudiziale, con l’obiettivo di garantire agli stessi una formazione specialistica in diritto amministrativo, ed estesa a molteplici settori di attività. È convinzione dello Studio che il quotidiano mutamento legislativo di riferimento per attività da svolgere comporti l’affinamento delle particolari capacità di logica e coordinamento delle fonti del diritto fondamentali per risolvere le problematiche giuridiche attuali e prepararsi all’abilitazione professionale.Al termine di ciascun semestre i praticanti sono sottoposti a valutazione fino al completamento del periodo biennale di pratica professionale.

Avvocati

Il periodo di collaborazione degli avvocati che non sono membri dell’Associazione (di regola praticanti che hanno svolto il loro periodo di pratica presso lo Studio) ha una durata massima di tre anni, rinnovabile una sola volta per pari durata. Detta collaborazione si svolge sotto la guida di uno o più soci. Al termine del periodo di collaborazione lo Studio potrà chiamare l’avvocato collaboratore a far parte dell’Associazione, oppure potrà offrirgli una collaborazione stabile. È possibile inviare la propria candidatura a info@studiomichielan.it

Politica dello studio

Lo Studio opera secondo il principio della piena libertà , autonomia ed indipendenza della libera professione per tutelare i diritti e gli interessi della persona, dei cittadini e delle istituzioni. La nostra politica è quella di essere partners competenti, corretti e fedeli, conferendo la massima importanza al rapporto di fiducia con i nostri clienti, cercando di soddisfare al meglio le loro esigenze di giustizia mediante:

  • lo svolgimento dell’attività con diligenza , lealtà, fedeltà e segretezza;
  • la più ampia disponibilità da parte di tutti i componenti dello Studio e la reperibilità degli stessi in tutti i giorni dell’anno, con il costante ausilio di una struttura idonea a rispondere ai vari bisogni dei clienti;
  • dotazione ed utilizzo di moderne tecnologie informatiche;
  • la massima riservatezza delle questioni trattate e delle informazioni ottenute nel corso del rapporto tra avvocato e cliente (riservatezza tutelata anche attraverso rigide regole disciplinanti le modalità di accesso all’archivio cartaceo ed a quello informatico);
  • l’aggiornamento professionale e l’assistenza anche negli stati membri della Comunità Europea collaborando con studi all’estero che accrescano le conoscenza nel settore amministrativo comunitario;
  • la rapidità nel risolvere le questioni e la tempestività nel fissare gli appuntamenti ai clienti.

La completa soddisfazione del cliente può essere ottenuta attraverso:

  1. la predisposizione di adeguate risorse e procedure di lavoro per supportarlo in tutte le fasi di erogazione del servizio legale;
  2. la dedizione continua e costante di tutti gli avvocati dello Studio nel seguire i clienti nel pieno rispetto delle norme professionali e deontologiche;
  3. l’informazione chiara ai propri assistiti all’atto dell’incarico delle caratteristiche e della importanza della controversia ed attività da espletare;

È inoltre nostra politica:

  • che gli avvocati dello Studio partecipino a convegni, scrivano libri, manuali ed articoli su riviste giuridiche specializzate in diritto amministrativo e che ricoprano cariche nei vari organi degli enti locali;
  • che il personale dello Studio lavori in un ambiente sereno, e piacevole ed abbia rapporti con il titolare di avvocati ed il personale improntati alla serietà, collaborazione e rispetto reciproci.

In attuazione della legge n. 248 del 4/8/2006 il Consiglio Nazionale Forense ha consentito ai professionisti una pubblicità informativa, la possibilità di società professionali di avvocati, alle quali partecipino anche professionisti (purché si tratti di società multidisciplinari) non protetti dal segreto professionale nei confronti della Magistratura, la legittimità di stipulare con il cliente un patto di quota-lite purché non concreti una cessione del diritto in contestazione davanti l’autorità giudiziaria: anche se l’effettiva portata di questa innovazione legislativa è discussa, lo Studio rinuncia a questa possibilità, conservando la linea rigorosa sin qui adottata che ne preservi l’identità.