• STUDIO LEGALE MICHIELAN

Tribunale di Treviso, Sent. n. 2457/2015 - DICATIO AD PATRIAM - SERVITU' D'USO PUBBLICO SULLE AREE COMUNI A PARCHEGGIO


DICATIO AD PATRIAM – SERVITU’ D’USO PUBBLICO SULLE AREE COMUNI A PARCHEGGIO.

 La sentenza del Tribunale di Treviso n. 2457/2015 dell’11.11.2015, affronta l’annosa questione della costituzione di servitù d’uso pubblico sulle aree comuni destinate a parcheggio, a verde, a corte-galleria ed a portici.

 Anche se non è stata stipulata alcuna convenzione per il vincolo di destinazione di uso pubblico, le aree in questione sono gravate da servitù pubblicistica (cd. DICATIO AD PATRIAM), la quale consiste nel comportamento del proprietario che mette volontariamente un proprio bene a disposizione della collettività, con carattere di continuità, se pur non con l’intenzione di dare vita diretta al diritto di uso pubblico.

 In detta sentenza viene, altresì, dichiarato che non sussiste l’obbligo del Comune di provvedere alla manutenzione delle aree interrate, poiché i diritti di uso pubblico sono in funzione del perseguimento di un pubblico interesse e non soltanto a favore di altro fondo dominante, bensì a favore della collettività.



Scarica allegato