• STUDIO LEGALE MICHIELAN

T.A.R. Veneto Sez. II, n. 547/13 - IL PIANO CASA E LA RISTRUTTURAZIONE RADICALE DEGLI EDIFICI ESISTENTI AL 1989


IL PIANO CASA E LA RISTRUTTURAZIONE RADICALE CON AMPLIAMENTO DEGLI EDIFICI ESISTENTI AL 1989.

 Ritorna il TAR Veneto con la sentenza n. 547/2013 del 11.04.2013 sugli interventi di ristrutturazione radicale ed ampliamento degli edifici esistenti al 1989 ma in parte sopraelevati dopo il 1990.

La percentuale di ampliamento volumetrico di cui all’art. 3 della L.R. 13/2011 va calcolata tenendo conto della parte di edificio originaria antecedente al 1989, senza calcolare  la nuova volumetria realizzata dopo il 1989.

Inoltre non è computabile nel progetto di ampliamento secondo l’art. 3 della Legge 13/2011 quell’area che sia adibita ad uso pubblico transito (marciapiede) e si trovi sottostante alla sporgenza del fabbricato da ampliare, in quanto divenuta area indisponibile equiparabile ad un bene demaniale.

Così prosegue l’interpretazione giudiziale del “Piano Casa” Veneto.



Scarica allegato